One day you'll leave this world behind so live a life you will remember

Bali on the road

Bali on the road

Eccomi tornata da tre giorni passati con Daniele a Firenze, tre giorni stupendi di cui non vedo l’ora di parlarvi!

Oggi voglio raccontarvi una delle bellissime esperienze fatte a Bali, ho visitato Bali con i miei zii e come sapete abbiamo visto tantissimi templi e spiagge di cui vi ho parlato e di cui vi parlerò ancora per un po’, ma una delle esperienze che più mi ha divertita è stato il viaggio on the road, in moto, con mio zio. Siamo partiti dalla nostra villa e ci siamo diretti verso la costa est, uscendo dal centro cittadino abbiamo trovato una pace ed una tranquillità incredibile; questo è un aspetto di cui vi ho parlato pochissimo e di cui vi parlerò nel prossimo articolo.

Tornando al viaggio on the road abbiamo affittato una moto e partendo da Canggu, centro turistico per eccellenza, ci siamo allontanati dirigendoci ad est, dove abbiamo trovato ampie strade e panorami mozzafiato: per prima cosa ci siamo imbattuti in delle cascate bellissime, Blangsinga Waterfall, immerse nel verde e piene di scorci magnifici, non saprei mai darvi indicazioni precise per arrivarci perché noi non le avevamo in programma, ma abbiamo visto le indicazioni per strada.

  

Ripartiti da lì abbiamo continuato a dirigerci verso est, siamo arrivati nella città di Gianyar e dopo aver mangiato in uno dei chioschetti locali,

siamo arrivati al tempio di Pura Kentel Gumi, un tempio bellissimo, molto grande e caratteristico, dove sia uomini che donne devono usare il sarong.

  

Ci siamo rimessi in marcia per arrivare in una delle città più importanti, Semarapura, capitale della reggenza di Klung Klung, è una città ricca di storia, infatti arrivati nel centro cittadino si può trovare una piazza con un piccolo museo gratuito e sempre aperto, che narra la storia della cultura balinese, dei vari attacchi subiti da parte degli occidentali e di come i balinesi siano stati in grado di sconfiggere gli invasori per ricreare la loro civiltà, inoltre qui possiamo trovare un bellissimo tempio, Kota Semarapura, dove all’interno di esso sorge il museo di Semarajaya che spiega molto della civiltà locale e di fronte al tempio sorge un mercato locale enorme, all’interno di un palazzo, probabilmente abbandonato, dove si può trovare di tutto.

 

   

Infine siamo scesi verso Pantai Klotok, un bellissimo tempio sulla spiaggia da dove si può vedere Nusa Penida, un’isola che, purtroppo, non siamo riusciti a visitare.

 

 

 

Giulia🌊

Social 🌊


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *