Viaggi

Top 9 of 2017

Buongiorno, finalmente eccomi qui a parlarvi dei miei preferiti del 2017.

Sin da quando ero piccola ho sempre detto che il 17 era il mio numero fortunato e non me ne sono mai resa conto tanto come ora. Quest’anno è stato davvero memorabile per me.

Diciamo che l’unica cosa, potenzialmente, sbagliata e triste è stata quella di essere andata a Barcellona senza Daniele durante il periodo di Natale.

Quest’anno per me è stato magico e se fosse così anche il 2o18 non potrei che esserne immensamente felice.

Faccio qui una classifica dei preferiti del 2017, i best moments di quest’anno sono racchiusi in quest’articolo, così come tutti i ricordi bellissimi che ho di essi.

  1. Febbraio- Milano. 
    Che bello fare nottata con il cugino e un suo amico per prendere un autobus alle tre di notte. È bello quando sai che quell’autobus ti porterà a realizzare uno dei tuoi sogni, un sogno condiviso con il tuo ragazzo e tuo cugino, quel cugino che hai visto crescere e che ha fatto sì che questo diventasse un sogno per te. Il concerto degli Avenged Sevenfold…e niente…alle 11 sei ancora sull’autobus che ti porta a Milano e scopri che il concerto è stato beatamente annullato. Disperazione e frustrazione improvvisa e non sai né che dire né che fare, ma per lo meno ti giri bene Milano e fai qualche foto artistica.
  2. Aprile-Ultimo esame della vita.
    …o forse no. Però vuoi mettere la sensazione di quando il professore ti dice “Ok signorina può andare, basta così.” e ti comunica il voto, ma tu non ti rendi conto che “già” è finito tutto, che probabilmente tutti quegli anni di studio e quei sacrifici sono serviti a qualcosa. Magari tutti quei giorni tristi e deprimente sono davvero serviti, se non per assicurarti un futuro, almeno per costruirti una personalità che difficilmente cambierà col tempo.
    Ovviamente, non ho foto di questo momento ?
  3. Luglio- B A L I.Non so se servono parole, penso che basterebbe dire che ancora non ho messo tutte le foto di Bali su instagram e che ogni volta che vedo una foto di questo paradiso mi viene un nodo alla gola. Non avrei mai pensato che mi potesse piacere così tanto. Mi ha proprio aperto la mente e già sto pianificando di tornarci e per molto più tempo di dieci giorni.
  4. Agosto-Firenze.
    Terzo anniversario con Daniele e come festeggiarlo al meglio se non a Firenze?
    Una città che non abbiamo mai avuto la possibilità di vedere prima e che ci ha affascinati, 40 gradi all’ombra, ma tanto amore, arte e cultura. È stata davvero una delle città che più mi è piaciuta, in Italia, tra le poche che ho visitato.
  5. Settembre-Au pair.
    Che dire? Sono poco più di tre mesi che sono qui e ancora non capisco come sto.
    La famiglia è veramente pazzesca e bellissima e i bambini, ora che si sono abituati a me, mi adorano. Se non avessi altri piani, progetti e un’altra vita rimarrei qui per sempre, davvero.
  6. Ottobre- Islas Cíes.
    Un PARADISO. Direttamente al secondo posto (quasi primo) sotto Bali per quanto riguarda i paesaggi.
    Per quanto riguarda la gente non ne ho idea, dato che è un’isola deserta  con tantissimi turisti… di cui l’80%italiani in erasmus.?
  7. Novembre- Mostra Harry Potter+Madrid.
    La mostra mi è piaciuta molto, anche se credo che, obiettivamente, non sia niente di che. Mi è piaciuta l’organizzazione e lo sviluppo, ma mi è parsa un po’ troppo “vuota” e “finta”. Non so, me l’aspettavo abbastanza diversa. Madrid anche l’immaginavo diversa, ma in senso negativo.
    Non mi aspettavo che fosse una metropoli con tutti questi grandi schermi nel centro della città e questo caos.Mi è piaciuta davvero tanto, ma l’ho vista solo per poche ore. È una città dove sicuramente tornerò per esplorarla meglio e per più tempo.
  8. Dicembre-L A U R E AAAAAAAAAAAAAAAAA
    Devo aggiungere una spiegazione?
  9. Dicembre- Barcellona (che spero finirà tra i miei preferiti dell’anno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *