Attualità

Ryanair, novità, chiarimenti e cambiamenti.

Eccomi qua a parlare di Ryanair. Come tutti sappiamo ci sono stati un po’ di cambiamenti e come potevo evitare di scrivere su questa notizia?
Ryanair, nata come compagnia di volo super low cost ultimamente ha iniziato a fare una marea di ritardi, anche di ore. Voli cancellati, posticipati ed un’infinità di altri problemi. A me, devo dire, che è andata sempre bene, fortunatamente! Ma vi ricordate di quei ragazzi fermi a Londra, (credo), per giorni?
Sicuramente non ci possiamo aspettare grandi cose da una compagnia così economica, ma io credo che si debba agire nei limiti della decenza e del rispetto umano. Comunque loro affermano di aver fatto questi cambiamenti solo per noi, per garantirci un servizio sicuro e rapido.
Io, in realtà, preferirei pagare 15/20€ di più un volo che spendere soldi per portare il bagaglio a mano in cabina.
Adesso vi spiego un po’ la situazione.
Partiamo dal presupposto che ora si può viaggiare con due bagagli uno piccolo (esempio: borsa, zainetto ecc) e uno più grande da 10 kili (trolley, zaino ecc).

Quali sono le reali novità?

Dal 1 novembre 2018 per portare il bagaglio a mano da 10 kili in cabina si dovrà pagare e ci sono varie opzioni tra cui scegliere: se al momento dell’acquisto del biglietto si acquista l’imbarco prioritario per il bagaglio si pagheranno solamente 8 se, invece, si acquista in un momento successivo a quello del biglietto (o fino a 40 minuti prima della partenza) bisognerà pagare 10€. È inoltre possibile acquistarlo in aeroporto tramite due soluzioni: al banco deposito bagagli costerà 20, invece al gate 25€.

Il bagaglio da 10 kg dovrà essere lasciato al banco deposito bagagli prima di passare per i controlli di sicurezza poiché verrà imbarcato come un bagaglio normale. Ovviamente si potrà ritirare nell’area di recupero bagagli una volta arrivati a destinazione.

Perché sono stati fatti questi cambiamenti ?

Loro affermano di aver fatto questo cambiamento solo per garantirci puntualità e rapidità nei servizi. Dicono, infatti, che questo porterà ad una maggiore efficienza e che ci saranno opzioni più economiche per quanto riguarda i bagagli registrati. Questa cosa in realtà non mi è molto chiara. Probabilmente si riferiscono al fatto che, comprando l’imbarco prioritario al momento dell’acquisto del biglietto si paga meno che in aeroporto.
Inoltre dicono che ci sarà la possibilità di portare più liquidi (in quanto verrà messo in cabina) e che le dimensioni del bagaglio piccolo saranno aumentate da 35x20x20 a 40x20x25.
Ah, e poi non dimentichiamoci il vantaggio di viaggiare “a mani libere” come dicono nel loro sito!

Conclusioni:

Ora vi spiego come, secondo loro, i ritardi diminuiranno: prima tutti i clienti che non acquistavano l’imbarco prioritario si presentavano al gate con il bagaglio da 10 kg, che veniva etichettato e posto gratuitamente in stiva; ciò portava ad una perdita di tempo enorme dato che si etichettavano fino a 120 bagagli, quindi spesso le partenze venivano posticipate anche di mezz’ora. Invece con questo cambiamento non ci sarà più questo problema perché chi ha l’imbarco prioritario può salire direttamente a bordo con il suo bagaglio.
L’imbarco prioritario è riservato solo ad un centinaio di persone, (95 su 189 posti). 
Invece, se il bagaglio piccolo super la misure previste, si dovranno pagare 25€ ed esso verrà etichettato e mandato in stiva.

Voi che ne pensate? Viaggiate con Ryanair? Io ci ho sempre viaggiato e questa cose dei ritardi mi ha sempre terrorizzata, ora, in realtà non saprei se il gioco vale la candela? Secondo voi hanno fatto bene a fare queste modifiche?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *