Asia Bali Viaggi

Padang Padang e Uluwatu beach

Colgo l’occasione per mostrarvi questa spiaggia e questa collana bellissima, che potete trovare su Amazon.

La collana dovevo mostrarvela tempo fa, ma tra il viaggio, la tesi ed i preparativi per il blog non avevo ancora fatto in tempo, comunque la adoro perché amo il colore, (come penso che ormai sappiate?), e soprattutto adoro il fatto che al sole brilla tantissimo.

La qualità è ottima come sempre, quindi non posso che consigliarvela.

Comunque oggi volevo parlarvi di due spiagge fantastiche, entrambe sono il punto di incontro dei surfisti a Bali.

 

 

La prima è Uluwatu beach, di cui mi sono innamorata, per il colore stupendo dell’oceano, per le onde altissime, per l’ambiente rilassato e tranquillo che c’è e perché per arrivarci si scende tramite delle scale che passano attraverso dei negozietti di souvenir, di tavole da surf e attraverso dei bar e ristorantini, il tutto su una scogliera a strapiombo sull’oceano.

     

Per la prima volta ho fatto colazione vista-oceano, un’emozione unica, c’è una vista pazzesca che merita davvero tanto, (vi avviso che se volete i pancakes lì non li fanno come li facciamo noi, ma sono delle crepes più spesse e più dolci, io avevo chiesto pancakes con gelato al cioccolato, e mi hanno portato una crepe gigante e bollente… il problema è che, ovviamente, il gelato si era totalmente sciolto!), inoltre scendendo altri gradini si arriva direttamente sulla spiaggia,da dove poi partono i surfisti, che si trova in mezzo alla scogliera.

Qui è sconsigliato farsi il bagno, a meno che non si faccia surf, perché le onde sono molto alte e si rischia di andare a sbattere alla scogliera, infatti noi ci siamo spostati leggermente e siamo arrivati nella stupenda spiaggia di Padang Padang, a cinque minuti da lì, è una spiaggia libera, ma si paga l’ingresso (come sempre uno o due euro a persona) perché si passa attraverso una piccola foresta piena di scimmie, poi si scendono dei gradini strettissimi in mezzo a due rocce enormi e si arriva finalmente in spiaggia, dove si possono trovare tanti chioschetti che vendo cocco, frutta e snack vari.
Non potete neanche immaginare quanto tolga il fiato la vista della spiaggia assolata quando si esce da in mezzo alle due rocce, è una cosa inspiegabile, spero di rendere l’idea con le foto.

 

 

 

Vi consiglio di andarci perché è veramente un posto bello e caratteristico, anche se per i miei gusti ci sono un po’ troppi turisti, ma merita davvero tanto.

A pochi minuti da queste spiagge c’è il tempio di Uluwatu, un tempio sulla scogliera, un posto che toglie il fiato, ve ne parlerò nel prossimo post!

Giulia?

You may also like...

11 Comments

  1. Uluwatu beach è un posto davvero stupendo. Non sono mai stata a Bali ma ho sentito solo cose positive riguardo l’isola! L’acqua è stupenda e poi io adoro questi luoghi immersi nella natura tra le coste, il verde e la spiaggia. Da visitare assolutamente!!

    1. GiuliaInnamorati says:

      Ci sono stata per caso e me ne sono davvero innamorata, consiglio a tutti di visitarla perché è qualcosa di magnifico, davvero!

  2. Awesome pictures!

    1. GiuliaInnamorati says:

      thank you so much! ?

  3. Belle foto, si esprimono da sole e quasi non servirebbero parole…e le crepes pesanti sono una delizia! peccato solo per l’acqua così mossa! 🙂

    1. GiuliaInnamorati says:

      Sì, è un peccato, ma è comunque un oceano quindi c’era d’aspettarselo, sono contenta che le foto esprimano ciò che sento e penso, non commento le crepes….?

  4. Beautiful views and such a vivid description. Time to save the pennies for a visit, I think!

    1. GiuliaInnamorati says:

      You need to visit Bali, I fell in love with this island, the people and the views. Remember, you HAVE to visit it!?

  5. Mi piace leggere tuo blog per megliorare mi italiano! Hugs!

    1. GiuliaInnamorati says:

      oh, i’m so happy to read this ❣

  6. I see your page needs some fresh posts. Writing manually takes a lot of time, but there is tool for this boring task, search for; unlimited content Wrastain’s tools

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *